SGM_SCUOLA SAN GIOVANNI IN MARIGNANO

NUOVA SCUOLA PRIMARIA DI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO_SCUOLE INNOVATIVE_MIUR

ASPETTI URBANISTICI E SCELTE ARCHITETTONICHE 

Questa impostazione progettuale è motivata da valutazioni architettoniche che mirano a realizzare un edificio di chiara impostazione moderna, che si rapporti però in modo deciso al fine di un inserimento armonico nel tessuto urbano, e che presenti caratteri architettonici tali da renderne immediatamente percepibile il carattere pubblico e la forza istituzionale dell’intervento, reso gentile dalla pelle in legno della facciata e dalla lavorazione del terreno circostante alla scuola. La volumetria e la piazza costituiscono un legame con il tessuto circostante, dagli edifici scolastici esistenti, agli spazi dedicati al gioco e alla socialità, diventando il nuovo fulcro di San Giovanni in Marignano, con spazi e percorsi aperti a diverse iniziative della comunità locale. La posizione spaziale e l’organizzazione funzionale creano continuità tra la piazza, la biblioteca e la corte; la scuola diventa il centro dei coni prospettici della principale via di comunicazione in modo da diventare il landmark del polo scolastico, invitando all’uso degli spazi pubblici limitrofi. Dall’esterno la semplicità architettonica rende l’intervento di facile comprensione, la piazza e l’area giochi sono l’invito a rendere questo luogo vitale e fruibile alla cittadinanza.
Il progetto entra così a far parte dei luoghi di appartenenza legandosi alle preesistenze, estendendo la dotazione di servizi pubblici ed accrescendo il livello di qualità di vita dei residenti. 

ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DIDATTICA E NUOVE OPPORTUNITA’ 

L’edificio ha una forma compatta utile ad ottimizzare i consumi energetici, ma soprattutto la volontà di raccogliere all’interno di se uno spazio verde, fulcro e cuore della nuova scuola. La biblioteca è uno spazio multiuso, elemento di unione tra la piazza e la corte interna, la localizzazione dei servizi in testata (nord-est) affacciati sulla piazza permettono una fruibilità maggiore e una visibilità diretta dalla strada di accesso principale, creando una attrattiva e un invito ai cittadini, ma soprattutto la possibilità di usufruire dei servizi al di fuori degli orari scolatici; la biblioteca espande la propria influenza sulla hall della scuola, collegandosi alla corte interna in modo tale da poter usufrire del giardino. Le aule sono state distribuite sui lati sud-est e sud-ovest, per un migliore irraggiamento durante la mattinata e una ottimizzazione dei consumi elettrici e una perfetta abitabilità. Il bambino vivrà all’interno di uno spazio aperto verso il giardino esterno e alla corte interna, non lasciando al bambino la sensazione claustrofobica di uno spazio chiuso, ma di vivere una architettura e i suoi spazi esterni aperti al gioco, il tutto a pieno beneficio della didattica e al piacere di essere parte della nuova scuola. 

LOCATION

CLIENT

YEAR

PROGRAM

PROJECT ARCHITECT

TEAM

COLLABORATOR

STRUCTURES DESIGN

PLANT DESIGN​

SAN GIOVANNI IN MARIGNANO, ITALY 

MIUR

2016

PRIMARY SCHOOL

MATTEO ASCANI

MICHELE ALBONETTI

MARA MAZZANTI

FRANCESCA BALDINUCCI

FABIO MOCCI

FEDERICA FIACCHINI

CASA SISMA di M.E. CAGNETTI

ARCHINGEGNARE di 
C. e A. PIRANI

SGM_AMA_W01
SGM_AMA_W01

SGM-VIEW

SGM_AMA_URBAN SCALE
SGM_AMA_URBAN SCALE
SGM_AMA_SK1
SGM_AMA_SK1
SGM_AMA_SK2
SGM_AMA_SK2
SGM_AMA_SK3
SGM_AMA_SK3